.
Annunci online

suibhne
Voglio sui miei taccuini scrivere le bazzecole che mi frullan per il capo, dar di morso a chi mi attacca, liberar la mia bile...
3 ottobre 2009
Santa Margherita di... ovverosia: Accenti
Ultimo sabato a Genova, finalmente. Il ritorno è stato più lungo (molto più lungo) del previsto ma finalmente mercoledì parto, sempre da Linate, sempre per Orly. Ultimo sabato mattina a Genova, dicevo, e mi alzo rilassato e sorridente. Mentre facciamo colazione faccio zapping (in francese usano zapper e credo potrei cercare di dare al verbo zappare questo nuovo significato...) e capito sul vetusto Mezzogiorno in famiglia.

Partecipano due squadre di paese, come fosse Campanile sera (1959-1962) solo che al posto di Bongiorno c'è Amadeus, al posto della Sampò c'è una tal Barriales e al posto di Tortora c'è un tal Friscia (che mi dicono fu idolo dell'adolescenza palermitana 90's). Inutile pensare che sic transit.  Ad ogni modo, oggi gareggiano Ariccia (porchetta, festival degli sconosciuti e Rita Pavone?) contro Santa Margherita di.... Ecco, tutto 'sto sproloquiante post per dirvi: di Belìce? Sono quarant'anni (quarantuno, in realtà) che si parla di Terremoto del Bélice e io devo scoprire che (lo dice pure wiki) il Bélice si chiama Belìce? E devo scoprirlo proprio da Guardì e Amadeus?

Una volta imparavo la geografia sul sussidiario delle elementari: gli affluenti di destra e di sinistra del Po, le Alpi (Ma con gran pena le reca giù, ovviamente), i mari d'Italia e le province delle Puglie (avevo libri anni '70).

Sic transit, questa volta, no?
9 settembre 2009
Mike lungo la Senna
8 settembre 2009
Dov'eri, quando è morto Mike Bongiorno?
Come dice lui, un giorno mi chiederanno "Dov’eri quando è morto Mike Bongiorno?"

Sulla metro 2, all’altezza di Jaurès, mi picchiavo con una signora spagnola che continuava a sbattermi lo zaino sulla mano e con un ragazzo con una camicia grunge che spingeva, nelle orecchie l’iPod che ritrasmetteva la prima puntata di Melog. Arriva un messaggio – è mia mamma, avrete indovinato – “È morto Mike Bongiorno”.

Io ripenso a Bis, a Susanna Messaggio, a tutti i pranzi di quando ero bambino, alle zuppe in lattina Knorr, al gioco da casa, a Signormikevorreidarelasoluzione, a quando la A era ancora la A di Ancona e la H era la H di Hotel, a Damiano, alla scatola regalo di Bis che ottenni una Epifania di millenni fa, la stessa che regalava come premio partita ai concorrenti sconfitti, quella in cui il primo premio era un viaggio alle Bahamas da un milione! Incuranti di tutto questo,  la signora continua a sbattermi sulla mano e il ragazzo continua a spingermi.

Nessuno ricorda un’Italia senza di lui, prima di lui. Ora è rimasto solo Giulio Andreotti.
17 marzo 2008
Il nome delle lettere. E intanto il tempo se ne va...

Così come i monaci di Pietralcina hanno riesumato le spoglie di Padre Pio, Italia Uno ha riesumato La Ruota della Fortuna. Il corpo, esattamente come quello di Padre Pio, ha delle parti incorrotte: la ruota è la stessa, così come i jingle (Gira la ruota ta dan ta da dan...), il suono (baaaaan) quando non ci sono più consonanti da indovinare. Però il tempo passa per tutti, come ho scoperto ieri al battesimo della figlia di mio cugino, quando ho notato che i bambini che nella mia mente erano ancora in culla stanno per andare alle medie e che un nipote di mia zia sta ormai diventando un panciuto e calvo padre di tre figlie (sia detto per inciso: il tempo passa per tutti ma non per me, a detta della totalità degli invitati). 

Il tempo passa, si diceva, e sono scomparsi tre zeri da ogni cifra della ruota. Il tempo passa per Mike Bongiorno che ora è interpretato da Enrico Papi (...ed è una morte un po' peggiore). Passa per Antonella Elia, che ora non so cosa faccia nella vita, che ora è interpretata da Victoria Silversted, per la quale - invece - il tempo sembra non passare ma si sa, la plastica non è biodegradabile. E passa per i concorrenti, che continuano a sillabare le risposte alzando la voce come dei ritardati (I TA-ROC-CHI SONO A-RAN-CE E UN GIO-CO) ma non dicono più le frasi storiche ("Compro una vocale", "Signor Mike vorrei dare la soluzione"). Soprattutto quello che mi fa pensare che forse gli invitati al battesimo abbiano mentito, è il fatto che lo spelling come lo conosco io pare non esistere più. Avete presente A di Ancona, D di Domodossola, I di Imola? ecco ora non si usa più e le lettere hanno nomi diversi. La R è di rete, la F di fieno, la L di limone e - ma come diavolo gli verrà in mente!? - la B di bassotto. Che poi io mi chiedo, bassotto in quanto cane o bassotto in quanto uomo non molto alto?

Visto che la concorrente ha lo sguardo ottuso, non sembra saperne molto di astronomia e ha appena chiesto la N di nana, propendo per la seconda ipotesi...

sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte


Potete contattarmi qui:

suibhne@hotmail.com



tumblr.


friendfeed


last.fm



BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

Technorati Profile
Add to Technorati Favorites


Zeitgeist







IL CANNOCCHIALE