.
Annunci online

suibhne
Voglio sui miei taccuini scrivere le bazzecole che mi frullan per il capo, dar di morso a chi mi attacca, liberar la mia bile...
politica interna
13 marzo 2008
Ma nooooo? ovvero: Fondatori del Pd, quando non te l'aspetti



S: e vabbé

C: hai detto poco

S: ma no

è hce non mi sorprendo

C: questi si dicono FONDATORI del pd     

ovvio

S: finirà

finisce tutto

C: vorrei che finissero prima che finisca io, ecco

S: io lo so

mi ci vedo

da vecchio

con le rughe

a vedere che finalmente va tutto bene

e a spegnermi, con le lacrime agli occhi, nel mio letto

C: ah, che allegria

politica interna
29 dicembre 2007
Scarabocchi di un sabato pomeriggio. La Binetti nell'inconscio.
Nel tardo pomeriggio, in casa irritabile perché – come previsto – tra Natale e Capodanno ho i nervi a fior di pelle, decido di fare un giro di telefonate visto che Vodafone è buona e mi fa pagar poco. Mentre chiacchieravamo di molte cose (principalmente “cosa fai stasera” e “cosa facciamo a Capodanno”, che poi è la cosa che mi irrita) con una giovane dirigente del Partito Democratico lei mi fa, con la voce colma di orrore:

Pd: Oddio...
Suibhne: che succede?
Pd: no sai com'è... stavo facendo scarabocchi su un foglio mentre parlavo con te... e...
Suibhne: Sì?
Pd: Mi sono accorta che sto disegnando delle svastiche!
Suibhne: Svastiche?
Pd: Beh sì... ma ho iniziato che facevo le onde  e ora... beh... svastiche... ma no, forse poi non sono proprio svastiche più tonde...
Suibhne: tipo una celtica?
Pd: eh sì, tipo...

Nel giorno in cui il governo stralcia dal pacchetto sicurezza le norme contro l'omofobia la cosa assume una luce assai sinistra...

Mi sa che quest'anno non scrivo il resoconto di Natale...

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Pd nazismo Binetti catastrofe

permalink | inviato da suibhne il 29/12/2007 alle 20:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
DIARI
27 luglio 2007
Odore di basilico e teste bianche

Quando torni nella tua città dopo un lungo periodo all'estero capitano sempre le stesse cose, più o meno. Intanto noti che tutti, caspita, ma proprio tutti! hanno un forte accento che sa di casa e di basilico e la cosa ti diverte e ne sei contento. Poi ti accorgi che sei in grado di capire tutto quello che senti, anche le frasi dette sottovoce e rivolte a qualcun'altro, anche quelle lontane, anche quelle delle vecchie che chiacchierano sull'autobus. Quindi ti dici "Certo che qui non cambia mai niente!" e poi scopri che c'era un senso unico che non c'è più e altre sciocchezze del genere. Poi vedi un Tg Regionale e ti dici "Ma si può pagare coi soldi dei contribuenti un telegiornale così cretino, fatto da dilettanti e dalle proloco!?". Quando inserisci la scheda italiana nel cellulare iniziano ad arrivarti messaggi di gente che ti vuole incontrare, che poi ti incontra e ti chiede speranzosa "Allora? che mi racconti?" e tu ti senti un po' cretino a rispondere a una domanda del genere, perché non esiste una risposta possibile a una domanda del genere, e allora ti trovi a dire che beh, sì... hai visto gente e che beh, sì... hai fatto cose, e ti senti ancora più cretino perché sai che non sei in un film di Moretti in cui faresti la figura del cretino ma avresti comunque un senso.

Oggi, ho notato anche un'altra cosa: ma quanto cazzo siamo vecchi? E' impressionante la quantità di teste bianche e la totale assenza di giovani coppie con bambini in giro per la strada. Allora pensi che si continua a parlare di famiglie, di politicheperlafamiglia, di quanto vanno difese le giovani coppie ma si continua a non fare nulla o a versare un pochino di acqua fresca qui e lì. Si potrebbe cominciare con tanti asili nido e periodi di maternità/paternità effettivamente garantiti, si potrebbe scopare di più. Oppure si potrebbe fare come dice la Binetti: vietare l'aborto e consentire la vendita solo di preservativi bucati.

Ecco, quando pensi alla Binetti ti rendi conto con un certo brivido che sei a casa.

Sono tornato e, a parte gli scherzi, va tutto bene. Però ora vado a bermi un the nella mia nuova tazza di metallo con la bandiera svizzera che mi ha regalato lui.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. famiglia ritorno casa binetti basilico

permalink | inviato da suibhne il 27/7/2007 alle 22:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte


Potete contattarmi qui:

suibhne@hotmail.com



tumblr.


friendfeed


last.fm



BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

Technorati Profile
Add to Technorati Favorites


Zeitgeist







IL CANNOCCHIALE